Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore

Nuove strategie di investimento per il cinema e l'audiovisivo

  • Pubblicato il: 11/06/2015 - 11:49
STUDI E RICERCHE

L'industria cinematografica italiana necessita di nuovi strumenti e modalità di intervento per riuscire a colmare il gap di competitività che la separa dai grandi mercati mondiali. Lo dichiara l'ultima edizione del rapporto sul mercato e l'industria del cinema in Italia a cura della Fondazione Ente dello Spettacolo. Tra il coinvolgimento degli istituti bancari e il puntuale lavoro compiuto dalle Film Commission regionali i segnali di una possibile ripresa si fanno più nitidi e tangibili

Articolo a cura di: 
Vittoria Azzarita

Patrimonio diffuso. Musei e heritage nella provincia «Granda»

  • Pubblicato il: 14/05/2015 - 18:16
STUDI E RICERCHE

Un nuovo studio «I Musei e il Patrimonio Culturale della provincia di Cuneo», nell’ambito dell’indagine sull’Atmosfera creativa nel cuneese, voluto dalla Fondazione CRC - Cassa di Risparmio di Cuneo, e realizzata dal Centro Studi Silvia Santagata (CSS-EBLA). Analizzati 160 casi. Emergono potenzialità dal superamento della «tendenza ancora piuttosto diffusa al localismo, con resistenza a ‘fare rete’ in modo proattivo, specie nelle realtà a gestione pubblica e dall’ elevata ‘polverizzazione’ dei musei e altri beni del patrimonio culturale». Una fotografia che può estendersi a livello nazionale. Conoscere per ridefinire le strategie di intervento che uniscano la dimensione locale con quella nazionale: dalla ricerca nasce il bando «Musei Aperti» della Fondazione CRC
 

Articolo a cura di: 
Vittorio Falletti

La resilienza economica della cultura e della creatività

  • Pubblicato il: 14/05/2015 - 18:16
STUDI E RICERCHE
Image by David Baird and licensed for reuse under this Creative Commons Licence

Nel contesto della grande Crisi, alcuni settori produttivi hanno dimostrato di saper reagire meglio di altri in condizioni avverse. Tra questi, le attività culturali e creative fanno registrare un grado di resilienza superiore alla media, secondo quanto riportato da numerosi studi. Una recente ricerca promossa dalla Direzione Generale per l'Istruzione e la Cultura della Commissione Europea analizza il grado di resilienza delle professioni appartenenti ai settori culturale e creativo, nei 28 Stati Membri. Fondazione Cariplo con il programma «Comunità resilienti» lavora sui processi di capacitazione, partendo dal basso

Articolo a cura di: 
Vittoria Azzarita

Valore Aggiunto Culturale: verso un cambio di paradigma

  • Pubblicato il: 14/05/2015 - 18:15
STUDI E RICERCHE

Nelle istituzioni culturali che ripensano la propria sostenibilità, torna a far parlare di sé il VAC ovvero il Valore Aggiunto Culturale. Grazie alla Fondazione Nova Spes una nuova ricerca condotta da Sabrina Pedrini e Francesca Battistoni prende in esame gli Indicatori di valutazione per gli istituti culturali.  Emerge una metrica nuova, in grado di misurare non solo gli output di breve o medio termine, bensì anche gli outcome, ovvero gli effetti di lungo periodo che le attività culturali poste in essere generano sulla collettività di riferimento, tra i quali la capacità di costruire reti e nuove partnership, di formare la classe dirigente, di coinvolgere nuovi pubblici
 

Articolo a cura di: 
Marianna Martinoni

Fondazioni di impresa per i giovani

  • Pubblicato il: 16/03/2015 - 11:58
STUDI E RICERCHE

Otto fondazioni, coordinate da Fondazione Bracco, fanno rete e si mobilitano intorno al tema scottante dei giovani e del mercato del lavoro. Lo fanno partendo dallo studio «Fondazioni d’impresa per i giovani: come far crescere il vivaio» commissionato all'Istituto per la Ricerca Sociale per censire su scala nazionale l'attività delle Fondazioni di famiglia e di impresa a vantaggio di questa fascia sociale. I risultati preliminari dell'indagine, presentati in febbraio al Senato, mettono in luce il ruolo delle fondazioni d’impresa nel contrasto alla disoccupazione giovanile negli anni della crisi

Articolo a cura di: 
Francesca Sereno
Autore/i: 

La comunicazione delle Fondazioni al tempo dei social media

  • Pubblicato il: 16/03/2015 - 11:11
STUDI E RICERCHE

Cambio di rotta nella strategia di comunicazione delle fondazioni. Favorito dalle nuove tecnologie il passaggio dall'approccio top-down alla costruzione di relazioni paritarie con nuovi interlocutori. Una ricerca della Fondazione Fitzcarraldo

Articolo a cura di: 
Luisella Carnelli e Francesca Vittori

Sono tutte Capitali della Cultura

  • Pubblicato il: 16/02/2015 - 13:48
STUDI E RICERCHE

Quale sarà il futuro delle città giunte alla fase finale della competizione europea? Intanto, nel 2015, sono tutte Capitali italiane della cultura, con programmi in cui, forse, l’evento prevarrà su una vera politica di cambiamento, ma con un’occasione da cogliere per mettere a sistema e non disperdere i risultati prodotti nella corsa a ECoC 2019.
E per il 2016 e il 2017 è online sul sito del MiBACT il bando per le prossime Capitali italiane della cultura, che godranno ciascuna di un finanziamento fino a un milione  di euro

Articolo a cura di: 
Cecilia Conti
Autore/i: 

Realtà creative leva di sviluppo del territorio e del turismo. Il rapporto dell’ Organisation for Economic Co-operation and Development

  • Pubblicato il: 16/02/2015 - 13:47
STUDI E RICERCHE

Nuove modalità di fruizione del patrimonio culturale e delle destinazioni turistiche nell’era della cultura 3.0, nuovi processi nell’organizzazione della produzione e della disseminazione dei contenuti, che apre un nuovo scenario di potenzialità economiche. Nel filone di osservazione che abbiamo avviato, approfondiamo il rapporto turismo/realtà creative analizzato dal recente rapporto dell’Organisation for Economic Co-operation and Development dal titolo “Tourism and the Creative Economy”. Temi strategici per il ruolo futuro delle fondazioni

Articolo a cura di: 
Emanuela Gasca
Autore/i: 

Torino Creativa: i centri indipendenti di produzione culturale nel territorio torinese

  • Pubblicato il: 16/02/2015 - 13:36
STUDI E RICERCHE

Cosa sono i centri indipendenti? Chi li anima? Come agiscono sui cambiamenti dello spazio urbano? La produzione culturale nelle città è una risorsa di energie da conoscere e valorizzare. Enrico Bertacchini e Giangavino Pazzola ragionano su quel capitale sociale di talenti e creatività che prende la forma di associazioni, comunità, consorzi, gruppi spontanei e cooperative che producono cultura nel capoluogo piemontese. Anticipazioni di una ricerca sui centri di produzione culturale indipendente nel contesto torinese e sul loro ruolo nel favorire l’atmosfera creativa della città come soggetti attivi della trasformazione urbana avvenuta negli ultimi anni. I risultati complessivi verranno divulgati a metà marzo in una pubblicazione curata ed edita dal GAI – Comune di Torino

Articolo a cura di: 
Enrico Bertacchini e Giangavino Pazzola

Crescono le analisi di impatto economico e sociale del patrimonio e degli investimenti culturali. Quali gli esiti e le modalità?

  • Pubblicato il: 15/01/2015 - 11:07
STUDI E RICERCHE

Ne parliamo con Alessandro Bollo, responsabile dell’area Ricerca della Fondazione Fitzcarraldo, che ha condotto innumerevoli studi che interessano eventuali partner privati, oltre ai decisioni pubblici e gli organizzatori

 
Articolo a cura di: 
Redazione
Autore/i: 

Crowdfunding: tendenze e possibilità nelle raccolte italiane

  • Pubblicato il: 15/01/2015 - 10:59
STUDI E RICERCHE

Costruire significati collettivi. L’esplosione del fenomeno della raccolta fondi collaborativa nell’analisi di Luca Martelliproject manager, consulente per beni e servizi e culturali: Dal crowdfunding al people raising pubblicato con Fondazione Fitzcarraldo

Articolo a cura di: 
Luca Martelli
Autore/i: 

La partnership, il progetto: due condizioni per un efficace rapporto tra cultura e impresa

  • Pubblicato il: 05/05/2014 - 09:39
STUDI E RICERCHE
Premio Cultura + Impresa_ Macerata Opera Festival 2

La prima ricerca sulle Sponsorizzazioni culturali realizzata da UPA - l’organismo associativo che riunisce le principali aziende che investono in comunicazione e pubblicità - ribadisce due richieste da parte delle imprese: proposte strategiche e progettuali, rapporto improntato alla partnership. Per gli addetti ai lavori sono tendenze note e già in atto da tempo, ma in genere gli Operatori culturali, pubblici e privati, ne sono consapevoli?

Articolo a cura di: 
Francesco Moneta
Autore/i: 

Pagine