Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore

città

Utopian Hours 2018. La città è un’arma mentale

  • Pubblicato il: 15/11/2018 - 08:00
DOVE OSA L'INNOVAZIONE
Grande successo di “critica e pubblico” per la seconda edizione di Torinostratosferica Utopian Hours, primo festival italiano di urban culture per immaginare la città del futuro. Tre giorni per raccontare esempi delle migliori pratiche urbane mondiali in un format capace di attirare l’attenzione di quasi tremila persone. Contenuti non sempre di facile lettura ma ormai interessanti per un pubblico allargato di tecnici e appassionati, venti incontri con professionisti e osservatori internazionali di city imaging, workshops e incontri per mettere in pratica l’immaginazione, sei mostre dedicate alla vita delle città e alle idee del progetto Torinostratosferica – esperimento collettivo di visione urbana che viene da lontano per influenzare il futuro di Torino. Lei, per qualcuno l’austera e decadente capitale sabauda, ancora una volta culla della sperimentazione e della novità. Ne abbiamo parlato a caldo con Luca Ballarini, founder e Creative Director dell’agenzia creativa Bellissimo e principale ideatore del laboratorio collettivo e del festival, insieme a Giacomo Biraghi - esperto internazionale di strategie urbane.
Articolo a cura di: 
Giangavino Pazzola

Rammendare e generare nuove trame nelle periferie

  • Pubblicato il: 15/06/2018 - 13:02
FONDAZIONI D'IMPRESA

Politiche multistakeholder e cittadinanza attiva per far crescere l’attrattività e la competitività delle periferie: questa la formula proposta dalla prima Conferenza nazionale sulle periferie urbane progettata per raccontare e scambiare buone pratiche, da Milano a Palermo, organizzata da Fondazione Bracco con la partecipazione del Comune di Milano e la collaborazione di Fondazione Cariplo e SC-Sviluppo Chimica
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

Capitale culturale: investimenti, patrimonio, valore

  • Pubblicato il: 15/02/2018 - 08:05
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

Grandi quantità di denaro pubblico e privato sono spesi ogni anno per la “cultura” nelle grandi città di tutto il mondo. Tuttavia, nonostante la rilevanza di tali capitali investiti, la conoscenza della loro portata e del loro concreto impatto urbano rimane in qualche modo limitata. In questo senso il World Cities Culture Finance 2017 del World Cities Culture Forum ci aiuta a fare chiarezza e ci mostra come la cultura sia sempre più un capitale sociale da valorizzare e un elemento fondamentale del “successo” delle grandi città a ogni latitudine.

Articolo a cura di: 
Massimiliano Zane

Siracusa Città Educativa, un esperimento per ripensare le comunità

  • Pubblicato il: 13/02/2017 - 23:40
CULTURA E WELFARE

Coinvolgere le comunità per trasformare le città: nel capoluogo siciliano si sperimenta un progetto lungo, lento e visionario, in cui il ruolo educativo non è frammentario e delegato solo a scuole o famiglie, ma diventa una questione collettiva, civica e urbana. Un progetto che invita a collaborare attraverso pratiche quotidiane e impatta sulla vita dei siracusani, ma che ha bisogno di diventare sistema e non solo episodio. E ritorna la questione del budget pubblico da dedicare all’innovazione sociale e culturale. Ne parliamoad un anno dall’avvio del progetto con Valeria Troia, Assessore Comunale Politiche scolastiche, Educative, Giovanili, Infanzia, Università, Decoro Urbano, Informatizzazione e Modernizzazione, Volontariato, Periferie. Prima un video che sintetizza la visione Educating Cities video concept

Articolo a cura di: 
Francesco Mannino

Fiera Torino, continua a sperimentare. DAMA e NESXT, al ballo delle debuttanti

  • Pubblicato il: 15/11/2016 - 09:35
OPINIONI E CONVERSAZIONI

Dopo la ferita del Salone del Libro  e la sindrome dello “scippo”,  Torino, città sempre meno industriale e non ancora post-industriale, continua a sperimentare. Nella settimana nell’art week,  grazie a Fondazione per l’arte CRT ,  nel panorama indiscusso e consolidato di Artissima, l’emergente Flash Back che rinnova  con lo sguardo contemporaneo il passato, Operae che fa camminare nella società le idee del design, le altre ovvero “The Others” con le nuove proposte e “Paratissima” con l’artista della porta accanto, nascono nuovi format. orientati a audience alternativi, una produzione creativa che si muove dal basso e segna percorsi inediti. Nell’ottica di stringere nuove collaborazioni e rafforzare la ricerca e la partecipazione giovanile,  nascono Dama e Nesxt. Leggiamo il fenomeno – soprattutto ciò che rimane dopo la settimana del contemporaneo – con una intervista incrociata agli ideatori. Quali sperimentazioni attuali Torino sarà capace di ricordare tra vent’anni?    
 

Articolo a cura di: 
Giangavino Pazzola

La città come 'opera'

  • Pubblicato il: 23/09/2016 - 09:29
CONSIGLI DI LETTURA

L’attenta e rigorosa analisi di Alessandra Pioselli nel testo edito da Johan& Levi - L’arte nello spazio urbano. L’esperienza italiana dal 1968 ad oggi – è l'occasione per una riflessione trasversale su arte, sfera pubblica, trasformazioni urbane. L'invito è a superare le dicotomie tra dimensione etica ed estetica, integrando ricerca, formazione, pratica, oltre le retoriche

 

Articolo a cura di: 
Stefania Crobe
Autore/i: 

Qual è la città di cui abbiamo bisogno? Spunti di riflessione per la Nuova Agenda Urbana

  • Pubblicato il: 14/03/2016 - 19:56
PAESAGGI

Organizzata dal dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica una tre giorni sui temi di arte e città, appuntamento che si inserisce nel cammino che porterà l'Organizzazione delle Nazioni Unite verso la terza conferenza mondiale dedicata agli insediamenti urbani, Unhabitat
 

Articolo a cura di: 
Giangavino Pazzola

Noi siamo figli delle (archi) stelle

  • Pubblicato il: 15/01/2016 - 13:42
CONSIGLI DI LETTURA

Musei e fondazioni tra i protagonisti della grande stagione dell’architettura milanese culminata con Expo. Due recenti volumi editi da Skira raccontano i più significativi interventi architettonici in città
 

Articolo a cura di: 
Francesca Panzarin

QUELLI CHE TRASCURANO DI RILEGGERE SI CONDANNANO A LEGGERE SEMPRE LA STESSA STORIA

  • Pubblicato il: 15/01/2016 - 13:31
PAESAGGI
Photo by Alessandro Gatto_Teatro Continuo

A partire dal Teatro Continuo di Alberto Burri, l’opera recentemente restituita alla città di Milano nell'anno delle celebrazione del centenario dell'artista umbro, qualche interrogativo su arte, spazio pubblico e tempo che passa

Articolo a cura di: 
Stefania Crobe
Autore/i: 

La città come bene comune. Collaborazione, innovazione e sperimentazione

  • Pubblicato il: 15/11/2015 - 22:33
PAESAGGI

Successo indiscusso, partecipazione internazionale e dibattiti di alto livello per City as a commons, la prima conferenza mondiale dedicata alla gestione dei beni comuni urbani, targata LabGov. Messaggio forte e chiaro: il futuro delle città passa dai beni comuni

Articolo a cura di: 
Maria Elena Santagati

Pagine