Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore

CONSERVAZIONE

Ascolta il tuo cuore città. Restauri al centro di Perugia.

  • Pubblicato il: 15/11/2018 - 08:02
FONDAZIONI D'ORIGINE BANCARIA
Il 31 ottobre 2018 sono stati inaugurati ed aperti al pubblico il Terzo e il Quarto piano di Palazzo Baldeschi al Corso, edificio di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia situato nel centro storico della città, in passato residenza storica ed oggi moderno spazio museale. Un impegno per il recupero della tradizione architettonica ed artistica della città in funzione delle nuove iniziative culturali e di coinvolgimento del pubblico di cui parliamo con Giampiero Bianconi, presidente della Fondazione.
Articolo a cura di: 
Benedetta Bodo di Albaretto

La strategia dell’Aga Khan Trust for Culture

  • Pubblicato il: 15/10/2018 - 00:02
DAL MONDO
L'Aga Khan Trust for Culture (AKTC), fondata nel 1988 a Ginevra, in Svizzera, nasce come istituzione filantropica privata ed è parte integrante dell'Aga Khan Development Network (AKDN), una realtà operativa a livello internazionale voluta da Sua Altezza l'Aga Khan che comprende anche una Fondazione. Composto da diversi dipartimenti con compiti specifici ma complementari, ognuno di questi è finalizzato a migliorare le prospettive di vita delle persone nei paesi in via di sviluppo, in particolare in Asia e Africa, attraverso canali economici, sanitari, piani didattici a sostegno dell’istruzione e della cultura. L’Ente è impegnato nel restauro del suq più antico di tutto il Medio oriente, il suq Al-Saqatiyya  costruito circa 1.100 anni fa: 12 chilometri interamente coperti che  ospitano  tutta l'attività economica artigianale di Aleppo. Ne abbiamo parlato con Luis Monreal, General Manager dell’Aga Khan Trust for Culture.
Articolo a cura di: 
Benedetta Bodo di Albaretto

Storia di una collezione romana e di connessioni tra antico e contemporaneo

  • Pubblicato il: 15/07/2018 - 00:00
FONDAZIONI PER LA CULTURA
La Fondazione Dino ed Ernesta Santarelli  a Villa Lontana, Roma – da più di quindici anni attiva per la ricerca e la divulgazione della storia dell'arte antica, in particolare quella romana – ha recentemente ampliato il proprio raggio d’azione, attivando una collaborazione con curatori e artisti contemporanei impegnati nel recupero di Villa Lontana, alle porte della capitale. Ne parliamo con Daniela Ricci, curatrice scientifica della Fondazione, e la curatrice degli eventi di Villa Lontana, Vittoria Bonifati.
Articolo a cura di: 
Benedetta Bodo di Albaretto

Il tessuto come arte

  • Pubblicato il: 15/10/2017 - 20:01
FONDAZIONI D'IMPRESA

Da domenica 1 ottobre al 7 gennaio 2018,  le sale di Palazzo Te a Mantova  presentano la mostra Il tessuto come arte: Antonio Ratti, imprenditore e mecenate, un omaggio all’industriale comasco che ha fondato un impero tessile famoso a livello internazionale, una realtà in cui impresa e arte sono sempre state strettamente intrecciate e proseguono con l’omonima fondazione. La vita imprendioriale di Ratti è definita da Stefano Baia Curioni, Presidente di Palazzo Te “un’esperienza capace di rilanciare un modo contemporaneo  dell’umanesimo  di fare impresa e di dettare le linee per un successo di rara intensità”.

Articolo a cura di: 
Benedetta Bodo

Il museo è morto, lunga vita al museo

  • Pubblicato il: 15/09/2017 - 09:52
MUSEO QUO VADIS?

Cosa sono oggi i musei, a quali bisogni rispondono e a quali potranno rispondere in futuro? Patrizia Asproni ci offre la sua riflessione, come di consueto strategica e multidimensionale sulla rivoluzione che investe gli spazi del sapere, esplorando gli ambiti.  “Si è aperta la strada a  una pluralità di punti di vista sul destino dei musei (…) che  possono rappresentare uno dei nodi di un sistema che costruisce coesione sociale a base culturale”. A questa missione sono  chiamati non solo “il settore pubblico, naturale responsabile del patrimonio e della sua valorizzazione in quanto espressione della comunità dei cittadini”, ma “nel moltiplicarsi dell’offerta che nasce (..) dai privati”, un “un ecosistema a più voci” non potrà che essere fecondo

 

Articolo a cura di: 
Patrizia Asproni
Autore/i: 

Il restauro del contemporaneo fa la forza: quando la sinergia è sinonimo di conservazione e tutela

  • Pubblicato il: 18/07/2017 - 18:04
FONDAZIONI E ARTE CONTEMPORANEA

La collaborazione tra la Fondazione Centro per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali la Venaria Reale, l’Università di Torino e il Gruppo Intesa Sanpaolo ha permesso la conclusione di un primo ciclo sperimentale di lavoro sulla conservazione della collezione del Novecento del gruppo bancario, oggetto di studio nel corso di laurea. Dall’esito positivo  emerge un modello di intervento e studio sul restauro contemporaneo
 

Articolo a cura di: 
Benedetta Bodo di Albaretto

Certosa di Trisulti forse in salvo. In cerca di un progetto

  • Pubblicato il: 15/07/2015 - 15:01

A Collepardo, nel frusinate, c’è la Certosa di Trisulti. Un complesso monastico medievale a lungo minacciato da problemi strutturali che ne hanno messo a repentaglio anche la conservazione degli affreschi seicenteschi della Chiesa di San Bartolomeo. Regione Lazio e Unindustria hanno promesso un finanziamento. Sarà determinante per provvedere alla manutenzione della struttura. E’ indubbio. Ma il rischio é che quel patrimonio rimanga non adeguatamente valorizzato. Ora più che mai a servire è un progetto serio

Articolo a cura di: 
Manlio Lilli
Autore/i: 

Arte Irregolare in Italia: storia di un amore mai nato

  • Pubblicato il: 15/03/2015 - 21:24
NOTIZIE

È ufficiale la chiusura del MAI Museo di Arte Irregolare di Sospiro: dopo un'esperienza di soli 15 mesi dell'omonima Fondazione e a fronte di un percorso di ricerca durato circa 25 anni da parte della storica dell'arte contemporanea ed esperta di Art Brut Bianca Tosatti, direttrice dimissionaria dell'istituzione e fondatrice dell'Associazione Figure Blu, nonché curatrice di importanti mostre che sono alla base della storicizzazione dell'arte irregolare in Italia

Articolo a cura di: 
Elisa Campanella
Autore/i: 

Salviamo l’umanità salvando il suo patrimonio

  • Pubblicato il: 15/03/2015 - 20:56
NOTIZIE

Il saggista Luca Nannipieri offre un contributo alla consapevolezza, documentando un problema epocale, su scala planetaria, della distruzione dei siti archeologici. Andando oltre i sentimenti di condanna mossi dall’indignazione quotidiana generata dalle notizie seguite con crescente attenzione dai media, invita all’azione e suggerisce linee di intervento per UE e ONU, auspicando che le grandi corazzate filantropiche scendano in campo con la loro voce di opinion leader sull’esigenza di documentazione, di nuclei operativi  per salvare il salvabile delle memorie dell’umanità

Articolo a cura di: 
Luca Nannipieri
Autore/i: 

Pagine