Italia Non Profit - Ti guida nel Terzo Settore
 

Commissione Europea

Anno europeo del patrimonio culturale 2018. Parola d’ordine: partecipazione

  • Pubblicato il: 15/12/2017 - 00:03
OPINIONI E CONVERSAZIONI

Con l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018 aperto a Milano il 7 dicembre al Forum Europeo della Cultura inizia un anno di riflessione sulla dimensione europea del patrimonio culturale. La Commissione Europea, che ha realizzato un’indagine Eurobarometro sulla percezione del valore che i cittadini europei attribuiscono al patrimonio culturale, ha definito un piano su dieci iniziative, articolate lungo quattro pilastri: coinvolgimento, sostenibilità, protezione, innovazione.

Articolo a cura di: 
Erminia Sciacchitano

Partecipazione culturale 3.0: una evoluzione condivisa tra nuove responsabilità e rinnovata fiducia

  • Pubblicato il: 15/11/2017 - 10:01
DOVE OSA L'INNOVAZIONE

I mezzi tecnologici stanno legando persone, dati e processi in maniera sempre più stretta. Questo ha modificato e continuerà a modificare i nostri bisogni di consumo, ed anche quelli di consumo culturale e soprattutto di “voglia” di partecipazione. Ma i nostri luoghi di cultura sono in grado di gestire questo trend ormai inarrestabile? E se si, come? In questo senso molti sono i progetti nati per rispondere a queste domande e l’ “Engage2020 – Action Catalogue” ne è l’ultimo esempio (e forse quello più controverso).

Articolo a cura di: 
Massimiliano Zane

Governance partecipativa del patrimonio culturale. Quando il processo e le relazioni valgono più del risultato

  • Pubblicato il: 15/07/2018 - 00:04
VOCI DALL'EUROPA
Pubblicato dalla DG istruzione e cultura della Commissione europea il rapporto sulla governance partecipativa del patrimonio culturale, uno dei prodotti dell’Anno europeo del patrimonio culturale, che promuove “modelli innovativi di governance partecipativa e di gestione del patrimonio culturale, coinvolgendo tutti i portatori di interessi, comprese le autorità pubbliche, il settore del patrimonio culturale, gli attori privati e le organizzazioni della società civile”. Erminia Sciacchitano, che ha curato i lavori per la Commissione europea, racconta il processo, i risultati e le prospettive di questo lavoro, mentre Unione europea e Consiglio d’Europa uniscono le forze per promuovere la ratifica della Convenzione quadro sul valore del patrimonio culturale per la società (Faro 2005).
Articolo a cura di: 
Erminia Sciacchitano. Chief Scientific advisor Anno europeo del patrimonio culturale – Commissione europea

Capitale Europea del Turismo Smart: un’occasione per le città

  • Pubblicato il: 15/04/2018 - 09:01
CULTURA DIGITALE

Le scorse settimane è stato lanciato dalla Commissione Europea un concorso per identificare la Capitale Europea del Turismo Intelligente. Sostenibile, accessibile, digitale e creativa sono le quattro caratteristiche che dovrebbe avere questa città che verrà proclamata il prossimo autunno. L’iniziativa sottolinea così l’importanza dell’innovazione che, nuova linfa per lo sviluppo turistico dei territori, si traduce attraverso le ICT che facilitano la fruizione del territorio, ma anche come sistema di reti informali tra la popolazione e i territori.
La città vincitrice sarà affiancata da un pull di esperti per l’identificazione e il rafforzamento del suo brand e rientrerà in un programma dedicato di marketing e comunicazione. Scadenza per applicare: 30 giugno p.v.

Articolo a cura di: 
Emanuela Gasca
Autore/i: 

HORIZON 2020 PER L’INTEGRAZIONE CULTURALE, LA SALUTE E IL BENESSERE

  • Pubblicato il: 15/01/2018 - 00:00
CULTURA E WELFARE

La Commissione Europea offre opportunità di finanziamento per l’integrazione culturale, la salute e il benessere attraverso il programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 con due bandi particolarmente interessanti per i musei.
Rubrica di ricerca in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.
 

Articolo a cura di: 
Sendy Ghirardi
Autore/i: 

La rivoluzione copernicana dei pubblici

  • Pubblicato il: 15/05/2017 - 18:12
STUDI E RICERCHE

L’Audience Development è una Buzz-word: tutti ne parlano, ma pochi sanno cosa sia realmente. Che cosa è? Come funziona? E’ solo un modo nuovo di dire marketing? Lo studio «How to place audiences at the center of cultural organisations», realizzato da Fondazione Fitzcarraldo, ECCOM, Intercult e Culture Action Europe, cerca di rispondere attraverso le esperienze di 30 organizzazioni culturali in tutta Europa. E vale la pena darci un’occhiata, per capire dove sta andando la cultura che si interroga sui propri impatti
 

Articolo a cura di: 
Alessandra Gariboldi

Pagine